Monete di Valore

Quali sono le Monete Rare in Lire, in Euro e Antiche

Monete Virtuali



Con le monete virtuali apriamo un nuovo capitolo di questo sito web. Tralasciamo in questa sezione le monete reali, quelle che possiamo toccare con il tatto e dedichiamoci un attimo a quelle monete che, essendo virtuali, non è possibile collezionarle anche se, qualcuno, ci ha già provato a coniare dei pezzi simbolici che non hanno però alcun valore per i collezionisti, almeno per il momento.

monete-virtuali

Una Bitcoin placcato oro, una delle tante versioni esistenti e vendute come souvenir

Monete Virtuali Cosa Sono

Ma iniziamo con ordine. Cosa sono le monete virtuali? Si tratta di monete elettroniche che non hanno un ente centrale di riferimento. Le monete virtuali vengono gestite da un database situato su una rete di computer gestiti in modalità peer-to-peer. Questo database ha il compito di tracciare tutte le transazioni crittografiche e gestisce quelli che sono gli aspetti funzionali della moneta, compreso il suo valore tradotto nelle monete tradizionali che utilizziamo ogni giorno.

 

Differenze tra Monete Virtuali e Tradizionali

E’ alquanto inutile ricordare che la moneta virtuale non esiste materialmente e quindi questo rappresenta già una notevole differenza. Proprio per questo motivo queste monete non possono essere collezionate. In ogni caso, su grandi store come Aliexpress o su eBay è possibile trovare alcuni pezzi coniati delle monete virtuali più famose. Troviamo, per esempio, le monete Bitcoin e Monero che attualmente risulterebbero essere due delle monete virtuali più famose ed utilizzate al mondo.

Un’altra sostanziale differenza è che non esiste una zecca che produce le monete virtuali. Ciascuna moneta appartiene ad un circuito indipendente e funziona secondo le proprie regole ma, in linea generale, possiamo affermare che per possedere un portafoglio virtuale sarà sufficiente registrarsi sul sito ufficiale della valuta a cui si è interessati. Ad esempio, per possedere un portafoglio Bitcoin sarà necessario registrarsi sul sito ufficiale Bitcoin; per aprire un nuovo portafoglio Monero sarà invece necessario registrare un nuovo account sul sito ufficiale Monero.

 

Monete Virtuali: Legali o Illegali?

Uno dei quesiti che spesso ci si pone quando non si è pratici di questo mondo, ancora per molti sconosciuto, è quello relativo alla legalità o alla illegalità delle criptovalute. Le valute digitali sono legali, almeno per il momento. Nessun governo ha ancora emesso delle leggi specifiche che possano affermare che le monete virtuali siano illegali. Nonostante la particolarità del sistema utilizzato infatti, il principio delle valute digitali è lo stesso utilizzato per quello delle monete reali.



 

Monete Virtuali più Utilizzate

monero-monete-virtuali-piu-utilizzate

Una riproduzione di un Monero, la criptovaluta emergente

Di tutte le valute virtuali la più conosciuta ed utilizzata è sicuramente il Bitcoin. Per chi volesse informarsi maggiormente sulle altre criptovalute esistenti consigliamo di dare uno sguardo al funzionamento del Litecoin, del Peercoin e del Ripple.

Negli utili giorni si è parlato molto di Monero. Si tratta di una moneta virtuale nata circa due anni fa che nell’ultimo mese ha subito un’enorme crescita grazie al sistema di sicurezza utilizzato che sarebbe di gran lunga migliore di quello dei Bitcoin.

 

Effettuare Acquisti nel Completo Anonimato

Questo è il motivo principale per cui monete virtuali come il Bitcoin ed il nuovo arrivato Monero si stanno diffondendo a macchia d’olio. Queste valute permettono agli utenti che li utilizzano di poter effettuare degli acquisti, nei negozi online dove vengono accettati, in completa segretezza. I possessori di Monero e di Bitcoin non possono essere identificabili. La rete peer-to-peer che gestisce tutte le transazioni fanno sì che la moneta risulti anonima e quindi non può essere controllata né da istituti di credito né da enti governativi. Inoltre Bitcoin, Monero e tutte le altre criptovalute non possono essere sequestrate ne svalutate.

 

Dove Usare le Monete Virtuali

Benissimo, abbiamo visto cosa sono e come funzionano queste particolari monete digitali. Ma passiamo al dunque, se non possono essere collezionate, come possono essere spese?

Il loro utilizzo, almeno per il momento, è esclusivamente online. Sono diversi i siti web dove è possibile acquistare e vendere prodotti pagando e facendosi pagare con criptovaluta.

Purtroppo il fatto di poter effettuare acquisti nel completo anonimato porta alcuni utenti ad utilizzare queste monete per effettuare acquisti di prodotti illegali ma allo stesso modo è anche possibile utilizzare le criptomonete per acquistare normalissimi beni o servizi.

In Svizzera, ad esempio, da pochi mesi è possibile pagare le tasse in Bitcoin. Il servizio è attivo da Luglio per gli abitanti di Zugo, la capitale di uno dei Cantoni Svizzeri. In questa città i cittadini potranno pagare le tasse relative all’amministrazione comunale sino ad un corrispettivo di 200 franchi svizzeri.



Monete di Valore © 2017