Monete di Valore Monete Euro Come Insegnare a Riconoscere le Monete ai Bambini

Come Insegnare a Riconoscere le Monete ai Bambini

Come Insegnare a Riconoscere le Monete ai Bambini

Per far capire sin da subito il valore dei soldi ai più piccoli è importante insegnare a riconoscere le monete ai bambini. E’ importante che sin da piccoli si capisca qual è il valore monetario e tutto quello che una moneta o una banconota cartacea indica.



Riuscire a riconoscere le monete può aiutare sin da subito a comprendere il valore del denaro e far capire ai piccoli che è possibile utilizzarlo per comprare quello che si desidera. Inoltre, imparare ad usare le monete aiuterà a capire i concetti base della matematica e della numerazione, compresi i numeri decimali e gli eventuali meccanismi percentuali nel caso in cui il prodotto interessato fosse in sconto.

Dopo averne capito l’importanza, vediamo quindi come insegnare a riconoscere le monete ai bambini. Prima di iniziare a maneggiare le banconote è meglio partire dalle monete.

Dato che la nostra moneta legale è l’euro dovremo iniziare a far famigliarizzare i bambini con tutte le monete in euro esistenti. Procuriamoci quindi un pezzo per ogni tipo di moneta e quindi una da 1 centesimo, una da 2 centesimi, una da 5 centesimi, una da 10 centesimi, una da 20 centesimi, una da 50 centesimi, una da 1 euro ed una da 2 euro.

Facciamo capire al bambino che vi è una prima distinzione basata dai colori. Le monete da 1, da 2 e da 5 centesimi hanno un basso valore e possiamo subito riconoscerle dal colore che tende al rosso, colore che gli viene dato dal materiale da cui è composto, ossia principalmente dal rame.

Passiamo poi alle monete di colore giallo dorato, cioè alle monete da 10, da 20 e da 50 centesimi. Queste monete risultano avere un valore maggiore rispetto alle precedenti, la più piccola vale di meno, la più grande vale di più.



Infine vi sono le monete da 1€ e da 2€. Dato che sono quelle che valgono più di tutte è necessario far capire ai bambini che hanno in mano un certo potere d’acquisto. Il sistema più semplice è quello di dire cosa potrebbero acquistare in un negozio con una singola moneta di ogni tipo.

 

Ordiniamo e Riconosciamo le Monete per Numero e Tipo

Dopo aver spiegato ai bambini quanto valgono le monete possiamo giocare con loro mischiando i pezzi e chiedendo di riordinarli in ordine di numero o per tipo.

Mischiamo le monete in una piccola ciotola e facciamole prendere al bambino per poi posizionarle sul tavolo. Man mano che ogni moneta uscirà dalla ciotola dovrà essere ordinata in base al tipo (centesimi rossi, centesimi dorati, euro) o in base al valore seguendo la scala della logica.

Ricordiamo che tutto dovrà essere un gioco, se il bambino riuscirà a divertirsi imparerà molto più velocemente quello che state cercando di insegnargli.

 

Disegniamo e Coloriamo

Un altro metodo per insegnare ai bambini a riconoscere le monete è quello di prendere ciascuna moneta per disegnarla su un foglio. Dopo averla disegnata passeremo alla sua colorazione. Mentre il bambino esegue questo simpatico passatempo parliamo con lui, chiedendogli cosa potrebbe acquistare con quella moneta in un negozio.

 

Facciamo la Spesa insieme

Portiamo il bambino a fare la spesa con noi. Diamogli delle monete in mano e chiediamogli quali e quante monete di quelle che ha in mano gli servirebbero per comprare un determinato prodotto.

Entrare dal tabaccaio e fargli acquistare un pacco di caramelle, delle patatine o delle barrette di cioccolata può sicuramente aiutarlo a capire il valore del denaro.



Come Insegnare a Riconoscere le Monete ai Bambini ultima modifica: 2018-03-29T11:44:11+00:00 da amministratore