Monete di Valore Monete Straniere Monete Islandesi, la Corona dell’Islanda

Monete Islandesi, la Corona dell’Islanda

All’interno del territorio dell’Islanda viene utilizzata la Corna islandese, sistema monetario ufficiale, siglata nel codice identificativo ISO 4217 ISK, sulle monete si troverà invece la scritta Krona.



A seguito dell’avvento della Prima Guerra Mondiale il sistema monetario della Corona islandese si differenziò da quello scandinavo, comportando il controllo sulla circolazione della moneta da parte della Seðlabanki Íslands, la Banca centrale d’Islanda nel 1961.

La Corona dell’Islanda è stata inoltre rivalutata nel 1980 ad un tasso compreso in 100 vecchie corone. Una singola Corona islandese viene composta da 100 aurar, seppur tali monte da taglio inferiore non risultano in circolazione ormai da anni all’interno del mercato finanziario.

Dal 1980 le banconote e le monete emesse dall’Islanda emesse in circolazione, con corso legale, vengono suddivise nei tagli da 5000, 2000, 1000, 500, 100, 50, 10 Corone per le banconote; 100, 50, 10, 5, 1 krónur, e 50, 10, 5 aurar, centesimi nella traduzione italiana, come monete. A risultare fuori circolazione sono le banconote islandesi da 100 Corone.

Secondo quanto stabilito dal primo ministro islandese dall’anno 2002 le operazioni finanziarie e le transazioni economiche non devono essere soggette a frazionamento delle Corone, mentre le monete inferiori al valore da 1 Corona islandese hanno subito il ritiro dalla circolazione stessa attraverso l’esecutivo di due leggi specifiche. Con l’arrivo dell’anno successivo, il 2003, le banche islandesi hanno annullato anche l’accettazione delle monete nei tagli da 5, 10 e 50 aurar.

A seguito dell’avvento della crisi bancaria mondiale del 2008 il commercio riferito alle Corone islandesi è stato preventivamente soggetto ad una sospensione al fine di non aggravare l’intero corso della situazione, rischiando concretamente il fallimento. L’Islanda si ritrova odiernamente a fare pressione per un’entrata ufficiale all’interno dell’Unione Europea, introducendo l’Euro come moneta nazionale, nel chiaro tentativo di poter uscire in definitiva dallo stato di crisi.

 



Valore della Corona Islandese

Valore della Corona Islandese

Vediamo quanto valgono per noi queste belle monete straniere. L’attuale valore della Corona islandese prevede un tasso di cambio drasticamente inferiore al valore dell’Euro fissato a 0,0080 euro, mentre nel rapporto inverso 1 Euro equivale a ben 125.2000 Corone islandesi.

In confronto alle valute degli atri Stati mondiali principali la situazione registra un tasso di cambio pari a 1 Dollaro USA= 106.2007 Corona Islandese; 1 Corona Islandese = 0.0094 Dollari USA. All’interno dell’Islanda, soprattutto in direzione del capoluogo, la moneta dell’Euro risulta generalmente accettata anche se i tagli in banconote presentano un maggior vantaggio sotto un precedente cambio di valuta.

Ad essere invece accettata senza alcuna distinzione, in qualsiasi luogo e città dell’Islanda, è invece la carta di credito classica per l’erogazione di pagamenti elettronici. Le monete islandesi presentano diverse incisioni raffiguranti animali marini sulla parte anteriore, mentre sul retro si trova il classico medaglione quadripartito raffigurante un drago, un’aquila, un gigante e infine un toro. Quest’ultime rappresentazioni riportano l’immagine simbolo di protezione dell’Islanda attraverso i punti cardinali nord, sud, ovest ed est, a 360 gradi.

Attraverso il portale online è possibile accedere, in modalità del tutto gratuita, ai convertitori di monete per il tasso di cambio riferito alla Corona islandese ed a tutte le principali monete del mondo.



Monete Islandesi, la Corona dell’Islanda ultima modifica: 2018-10-22T10:08:47+00:00 da amministratore